IL GENE MATRIN 3 
Un importante primo passo per capire la SLA compiuto con metodi innovativi dal consorzio ITALSGEN

Il Consorzio Italsgen, formato da 14 centri ospedalieri e universitari italiani e da un centro statunitense, è finanziato dal Ministero della Ricerca, dalla Federazione gioco Calcio, dalla Comunità Europea, dalla Fondazione Italiana di Ricerca per la Sla. Per la gestione dei fondi è stata creata L’Arisla che ha il compito di non disperdere i contributi e che pubblica un bando per progetti di ricerca italiani selezionati da esperti.

La ricerca di Italsgen ha potuto quindi operare ed raggiunto un ottimo risultato nella ricerca sulle cause della forma genetica della malattia scoprendo il meccanismo cellulare danneggiato con un lavoro investigativo enorme e innovativo.
Noi abbiamo messo da parte la competizione e abbiamo creato un gruppo che, prima di tutto, è composto da amici. E abbiamo ottenuto un eccezionale risultato con la scoperta del ruolo del gene c9orf72.

Il gene Matrin 3 codifica una proteina che trasporta informazioni, e se è difettoso, altera il meccanismo di produzione delle proteine avvelenando la cellula. Ciò avviene soprattutto nelle cellule dei neuroni motori con conseguente paralisi progressiva.
Questo non significa che abbiamo trovato l’unica causa della Sla, mancano ancora diversi tasselli al nostro puzzle – ricorda il professor Adriano Chiò, responsabile del centro Sla delle Molinette di Torino e tra gli autori dello studio – però un malfunzionamento del c9orf72 spiegherebbe almeno il 60% dei casi» ma rimane ancora molto da fare anche sul fronte della forma sporadica della malattia.

Resti di palazzi, piramidi e piazze sono stati scoperti da un gruppo di ricercatori nel sud-est del Messico. E’ quello che rimane di due antiche città maya, nascoste nella giungla. L’archeologo Ivan Sprajc - professore associato del Centro di Ricerca dell’Accademia Slovena delle Scienze e del

L’Altrafiera ad Inzago

L’Altrafiera cerca espositori interessati a presentare idee, prodotti, invenzioni nel campo dell’Eco-sostenibilità e in particolare nei settori: casa ecologica, mobilità sostenibile, cosmesi e moda naturale, riciclo creativo.

L’invito a partecipare è rivolto ad aziende e hobbisti impegnati in questi ambiti.

L’Altrafiera si terrà Domenica 12 ottobre 2014 presso la Piazza Maggiore di Inzago (Mi), per tutta la giornata sono previsti stand espositivi, dimostrazioni di autoproduzione, presentazioni di libri, laboratori per bambini, prova veicoli elettrici.

L’evento si svolge in concomitanza con la sagra patronale ed è prevista una numerosa affluenza di pubblico.

L’Iniziativa è alla seconda edizione ed è patrocinata da Comune di Inzago, Assessorato alla Cultura con la sponsorizzazione di Cogeser vendite srl, organizzata dall’ associazione Centro Attività Sociali in collaborazione con Ecopercorsi e altre realtà locali.

Pagina facebook: laltrafiera

Per partecipare come espositore e per maggiori informazioni scrivere a stefania.turconi@comune.inzago.mi.it

Il Sindaco di Cernusco, Comencini, spiega gli orientamenti della sua giunta ai cittadini e chiede un parere

Caro Sindaco Comencini, sono molto colpita dalla vostra disponibilità a discutere pubblicamente e in modo dettagliato del problema relativo all’ampliamento del Carosello.
Mio figlio abita nel vostro Comune e godo spesso del vostro spazio verde e della particolare socialità stimolata dall’ambiente urbano che è pensato per rispondere in modo equilibrato ai vari bisogni che sembrano convivere in armonia nonostante la notevole estensione della città. Cernusco negli anni si è rinnovata ma ha mantenuto la capacità di offrire spazi curati di aggregazione, di attività sportiva spontanea e di piacevolezza.
Il mio parere rispetto alla vicenda Carosello forse non conta ma penso che l’ampliamento del Centro Commerciale non porterà via molta gente dal cuore del paese che mi sembra un cuore pulsante e forte. Spendo ancora una parola per dirle che mi fa piacere incontrare una giunta aperta ai pareri dei cittadini nella fase della costruzione di una decisione. Questo è non avere paura della democrazia.

IL POTERE della NONVIOLENZA
22 – 24 agosto 2014
Pubblicato il 20 giu 2014 su Iniziative in Cantiere | 1 commento

Stage formativo presso la Casa per la Pace di Firenze

Dalla capacitazione personale al cambiamento sociale. Esercizi, approfondimenti, simulazioni, riflessioni per imparare che il cambiamento è possibile, nel nostro ambiente di vita-lavoro e nel mondo intero

Il bullismo imperante. Quando la politica usa li dileggio, lo scontro personale, la tracotanza come arma

Abbassate i toni

Quando lo scontro si trascina per anni e non si scardina il sistema di interessi che impantanano un paese prevale il sentimento della rivalsa e della determinazione.
Si confonde l’atteggiamento, il tono e l’aggressività con la capacità di incidere positivamente sulle questioni.

Questo è un sentimento che attraversa tutti gli orientamenti politici che vorrebbero riformare, fare pulizia o garantire libertà democratiche, ma tale atteggiamento va a scapito talvolta della determinazione a cercare un accordo che sia nel solco dell’interesse generale e rispettoso anche dei sentimenti altrui.

Poiché la politica è fatta dalle persone, a credersi forti, invincibili, o sempre nel giusto, si finisce col dimenticare la propria funzione di rappresentanza e si scade in atteggiamenti da stadio o di bulli.

Il bullismo dei nostri politici che attaccano personalmente e deliberatamente quelli che hanno funzioni di arbitro, o i loro avversari, o minacciano i dissidenti, sono un pessimo esempio per noi italiani e tendono a togliere lucidità al ragionamento politico.

E’ un atteggiamento molto pericoloso, che si infiltra anche all’interno dei partiti e che viene assunto anche sui tavoli più modesti dei consigli comunali.

Abbassate i toni cari politici e continuate a lavorare cercando di dimenticare voi stessi e di rispettare l’altro che vi pone delle questioni o vi provoca. Farete un gran bene all’Italia.

Vi siete assunti questo duro compito, noi tutti vi sosteniamo, ma vi chiediamo serietà interiore.
Concentratevi sulle questioni, sui contenuti perché è in gioco moltissimo del nostro futuro.

OFFERTE DI LAVORO DA LINKED-IN

$FARMIGEA Holding s.r.l

6 Sales Account
FARMIGEA Holding s.r.l

Pisa, Italia

$Metha Group Srl

AGENTI ENASARCO PER VENDITA SERVIZI ICT ZONA LOMBARDIA
Metha Group Srl

Milano, Italia

$Leagel

SALES ACCOUNT centro-nord Italia
Leagel Italia

$Quanta Italia


Capo Area Nord-Ovest (Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna, Sardegna)
Quanta Italia Milano, Italia

$Studio Vittorio Anfossi & C.

Area Manager Insurance and Finance
Studio Vittorio Anfossi & C.Italia

$Fontana Immobili di Prestigio Srl

VENDITORE/ACQUISITORE - AGENTE IMMOBILIARE
Fontana Immobili di Prestigio Srl

Milano, Italia

$Araknos

DevOps LINUX/NETWORKING/BASH/PYTHON/C Rif: DEVOPS1BO
Araknos

Bologna, Italia

$EOS Solutions Group

Sviluppatore applicazioni ERP
EOS Solutions Group Italia

$L’Oreal

Agente di vendita monomandatario-Milano
L’Oreal,Italia

$Hivejobs

AGENTE DI VENDITA SW/HW E SERVIZI IT
Hivejobs

Milano, Italia

IL CORAGGIO DELLA PACE

Ho sentito con commozione un’ebrea italiana dire che si mobiliterà attivamente per la pace, senza nascondersi.
E’ bello che ci siano ebrei e palestinesi che pensano che la guerra in atto in Palestina sia una catastrofe e, comunque la si guardi, un’ingiustizia.

Una guerra non può mai essere giusta perché ci sono altre strade per raggiungere accordi e un discreto modus vivendi.

Quest’area rappresenta una bomba potenziale per l’equilibrio del medioriente ma non solo, e la guerra rischia di dare giustificazione agli estremismi di entrambe le parti,dando voce a forze molto oltranziste del mondo arabo.

E’ un rischio che Israele si sta addossando e noi occidentali dobbiamo dire No, dobbiamo chiedere fortemente che i due popoli vivano insieme senza sopraffazioni o vendette.